Lampadari 2023: i trend più innovativi

I designer rileggono il classico chandelier in chiave contemporanea, sperimentano con i materiali e le forme per reinventare i lampadari, le luci domestiche per eccellenza

Newsletter

NEWSLETTER

Resta in
contatto

Diventa una parte vitale della nostra community: iscriviti alla Newsletter ATMOSFERA.

Registrati

Leggi anche

Highlights

Tra le luci domestiche, i lampadari sono da sempre considerati emblema di eleganza e carattere. È forse per questo che i nuovi prodotti 2023 confermano l’attenzione di aziende e designer verso le sospensioni. Se l’opulenza dei modelli classici ha ceduto il passo a forme più snelle e riletture contemporanee del tradizionale chandelier, non mancano forme innovative che rompono completamente con la tradizione, colori sgargianti, materiali green.

Chandelier leggeri disegnati per la casa

Tra i nuovi lampadari 2023 sorprende per coerenza nella ricerca un nutrito gruppo di lumi che rileggono, con nuove forme più snelle o con materiali contemporanei, i tratti dei classici chandelier a bracci. Come Multidot di Martinelli Luce, formato da fili elettrificati su cui sono montati piccoli bulbi Led da disporre a piacere nello spazio; senza fronzoli o decorazioni eccessive, il designer Brian Sironi ha saputo mantenere l’anima decorativa del lampadario trasformandolo in presenza forte ma discreta. 

L’eclettico Philippe Starck ha mescolato per Kartell eclettismo settecentesco e minimalismo contemporaneo: il lampadario Khan è realizzato in diverse finiture metalliche con un nuovo policarbonato 2.0, più rispettoso dell’ambiente. Flos invece ha scelto di rinnovare l’estetica di un classico del suo catalogo, la sospensione 2097 di Gino Sarfatti. La nuova versione è più grande dell’originale e completamente bianca opaca.

Lampadari con design di rottura

Forme nuove e inusuali per ridefinire i canoni del design domestico: i lampadari sono l’ultima frontiera della fantasia. Colpiscono per il design di rottura Pick-a-stick di Ingo Maurer, con paralume composto da bastoncini tipo Shanghai da comporre a piacimento, Alibel di Luceplan, che rimanda all’immagine di un insetto che si appoggia su uno specchio d’acqua creando cerchi concentrici, Asintoto di Davide Groppi che da spenta simboleggia, poeticamente, l’assenza di luce. Una tendenza sembra essere quella dei nuovi lampadari con “andamento orizzontale”, su tutti il romantico Fregio di Foscarini e il minimalista Modula di Slamp.

1. Luna - Occhio

1. Luna - Occhio

Concepita dal CEO del brand Axel Maise, questa sospensione con globo di vetro ha un cuore tecnologico davvero rivoluzionario. Si tratta di Fireball, la fonte luminosa brevettata da Occhio, una piccola sfera di vetro satinato che non abbaglia, emette una luce morbida ma diretta, creando un effetto quasi magico. Quando la lampada è accesa infatti la piccola sfera sembra galleggiare nel vuoto, proprio come il satellite terrestre. Luna è disponibile con base o testa a specchio, in tre dimensioni diverse, nelle tonalità dark chrome o phantom.

2. Asintoto - Davide Groppi

2. Asintoto - Davide Groppi

Conosciuto per le sue lampade che rompono con la tradizione e si impongono con estetica pura e leggera, Davide Groppi inaugura il 2023 con una sospensione carica di simbolismi. Asintoto, composta da un disco nero che, da spento, rappresenta l’assenza di luce, Asintoto emette luce indiretta ideale per dare carattere a grandi living, zone di passaggio, spazi pubblici.

3. 2097/75 - Flos

3. 2097/75 - Flos

Progettato nel lontano 1958 da Gino Sarfatti, questo chandelier compie 65 anni e si rifà il look. Ispirato alle grandi creazioni classiche in vetro di Murano è composto da un semplice tubo appeso al soffitto che monta le bacchette a sostegno delle lampadine; le bacchette hanno lunghezze diverse che si riducono verso l’alto per dare armonia all’insieme. 

Quest’anno il brand ha scelto di rinnovarne l’estetica, senza perdere coerenza. La nuova versione è completamente bianca opaca, cavi e corpi illuminanti compresi, ed è più grande rispetto all’originale perché il numero dei punti luce sale a 75. Invariata la possibilità di scegliere tra due sorgenti: lampade trasparenti e molto calde da 2200K, o smerigliate con una temperatura di colore leggermente più fredda di 2700K.

4. Thalea by Fontanaarte

5. Thalea - Fontanaarte

Paolo Rizzatto e Francesco Librizzi disegnano un lampadario raffinato e componibile, che unisce colore e infinite possibilità di personalizzazione. I paralumi conici in vetro borosilicato e alluminio, disponibili in differenti dimensioni e ampiezze, si fissano a un giunto innovativo abbinandosi per contrasto o per nuance armoniche. La sospensione è regolabile in altezza, emette luce diretta e indiretta, il Led integrato è dimmerabile.

5. Fregio by Foscarini

Sospensione ad andamento orizzontale, composta da un bassorilievo floreale in ceramica smaltata realizzato in collaborazione con la storica bottega artistica Gatti di Faenza. Il designer Andrea Anastasio spiega: «Per secoli, i pannelli a bassorilievo hanno ornato gli interni degli appartamenti e gli esterni dei palazzi, per poi scomparire con l’arrivo della modernità. 

Ma sono interessantissimi per chi si occupa di luce. Essi si nutrono di luce, senza la quale il loro volume scompare. Farli diventare una fonte di illuminazione era quindi un gioco felice inserito in una logica di specchiature tra materia e pensiero». Le due sezioni ceramiche lunghe 120 cm sono ancorate al profilo metallico contenente i LED grazie a due reggette poste alle estremità.

5. Fregio - Foscarini

6. Pick-a-Stick by Ingo Maurer

L’animo ironico e legato al ready made di Ingo Maurer continua a vivere dopo la dipartita del fondatore del brand. Come suggerisce il nome, il lampadario si ispira al gioco dello shanghai. 

Il kit di montaggio comprende oltre 50 bastoncini in legno da disporre liberamente, trasversalmente o parallelamente, intorno al corpo luminoso centrale, fissandoli in posizione con un anello elastico in gomma nera. Due le varianti cromatiche: una con bastoncini bianchi e neri e solo due di colore rosso, una con elementi bicolore rossi e blu.

6. Pick-a-Stick - Ingo Maurer​

7. Khan by Kartel

7. Cyborg Big by Martinelli Luce

Philippe Starck rilegge la forma del classico lampadario a bracci, mescolando eclettismo settecentesco e minimalismo contemporaneo. Lo chandelier, realizzato nel nuovo policarbonato 2.0 da materie prime rinnovabili, è disponibile nelle varianti colore trasparente, nero, bronzo lucido e opaco, champagne lucido.

8. Alibel by Luceplan

8. Alibel - Luceplan

Sistema di sospensioni a binario disegnato da Alessandro Zambelli. Nella forma, la lampada rimanda all’immagine di un insetto che si appoggia su uno specchio d’acqua creando cerchi concentrici. Il binario è disponibile anche nella versione a incasso, il diffusore ovoidale può essere posizionato in orizzontale o in verticale.

9. Multidot by Martinelli Luce

Brian Sironi torna a stupire con un progetto innovativo, reinventando lo chandelier in chiave minimalista. Il lampadario è composto da cavi elettrici a basso voltaggio che formano i bracci; ognuno di essi monta piccole sfere Led dall’effetto puntiforme e può essere posizionato liberamente nello spazio. La composizione raggiunge una potenza massima di 100W e un diametro di 200 cm.

9. Multidot - Martinelli Luce

10. Cordea by Masiero

Look industriale per l’ultima creazione targata Favaretto&Partners, ispirata alle luci dei capannoni. Il diffusore in metallo galvanizzato, disponibile nei colori oro, nichel scuro, oro rosa è rifinito con una fascia decorativa in pelle a contrasto nelle nuance nero, cuoio e rosso con fibbia dorata. Declinata in due dimensioni, monta una sorgente Led.

10. Cordea - Masiero

11. Modula by Slamp

Sospensione orizzontale in Lentiflex, uno speciale tecnopolimero. Disegnata da Elisa GIovannoni, la sospensione è inserita a catalogo in due versioni caratterizzate da una differente finitura della superficie: Plissè, un rivestimento ondeggiante ispirato alle colonne tortili degli affascinanti chiostri medievali, e Crystal, che crea un intreccio brillante e amplifica la lucentezza. 

11. Modula - Slamp

Read also..

14 Casa-Funeraria-Wok-foto-Simone-Bossi
Casa Funeraria Luce: A New Dawn in Funeral Home Design
Discover Casa Funeraria Luce's unique blend of lighting, design, and architecture, creating a serene environment for mourning in Trezzo d’Adda.
Read Article
10
Palazzo Tirso a Cagliari: Light Design e Interni d’Autore
Perla liberty cagliaritana, Palazzo Tirso è oggi un hotel di alta gamma grazie al progetti di Studio Marco Piva e il progetto di light design di Michele...
Read Article